• Enrico Maria Benedetti

Allenamento in caso di infortunio

Come gestire l’allenamento in caso di infortunio?


Iniziamo identificando le poche cose da non fare quando si percepisce un fastidio che possiamo attribuire ad un’attività fisica:


• Sforzare l’articolazione o il muscolo interessato andando ad eseguire il movimento solo per percepire il fastidio e capire quale sia la fonte.


• Esercitare pressioni non necessarie nelle zone interessate (sempre per la motivazione precedente).


• DA EVITARE COME LA PESTE - cercare su internet i sintomi, i risultati saranno nel 90% dei casi sicuramente molto più drastici della vostra reale condizione e vi andranno solo a creare uno stato mentale negativo assieme ad ansia e stress, alzando il cortisolo e peggiorando la vostra capacità di recupero da quella che potrebbe essere solo una semplice infiammazione che passerà nel giro di pochi giorni.



Capito cosa non fare, cerchiamo di capire cosa può averlo causato; se si tratta di un fastidio non troppo invasivo sorto il giorno successivo ad una seduta di allenamento identificate quale possa esser la causa dell’infiammazione:


• È stato aggiunto un nuovo esercizio?


• Avete eseguito una serie senza curare l’esecuzione?


• Il riscaldamento è stato eseguito svogliatamente?


Epurata quale possa essere la causa, approcciate l’allenamento successivo alla comparsa del fastidio con un lungo riscaldamento sull’articolazione e/o muscolo interessato, eventualmente andando prima a sfruttare i macchinari per aver un gesto più semplice e controllato.


Qualora non fosse possibile svolgere l’allenamento perché il dolore è troppo forte o l’infiammazione dovesse accentuarsi dopo l’allenamento, consiglio sempre una settimana di scarico (in questo caso passivo, se il dolore fosse minimo eventualmente uno scarico attivo ad RPE basso escludendo esercizi multi-articolari pesanti) sul gruppo di movimenti che causa difficoltà e, se non dovesse bastare ciò, contattate uno specialista.


Ma non buttatevi giù!

Le uniche persone che non si infortunano mai (e non sempre è così) sono coloro che stanno seduti sul divano.

Allenate i movimenti e i muscoli che avete trascurato e lavorate sulla mobilità per rendere l’infortunio una possibilità di crescita!

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti